Webcam

: Rifugio Città di Fiume
: Rifugio Città di Fiume
: 1918 m

: il Rifugio Città di Fiume è collocato in posizione incantevole, sul retro i dolci declivi del Col de la Puina, di fronte la maestosa parete settentrionale del Pelmo, del Pelmetto, quindi la Civetta e, lontano il ghiacciaio della Marmolada ed il gruppo del Sella. Incluso nell'itinerario dell'Alta Via n.1 delle Dolomiti, è tappa privilegiata per gli escursionisti che, attraverso sentieri facili e perfettamente segnati, intendono raggiungere, in una giornata, più rifugi.

: Monte Pelmo
: Rifugio Città di Fiume
: 1918 m

: il Pelmo (Pélf in ladino) è una montagna delle Dolomiti bellunesi che raggiunge i 3.168 m. Si trova all'altezza del passo Staulanza, separando la Val di Zoldo, la Val Boite (Cadore) e Selva di Cadore. La montagna è molto peculiare, perché si articola in due cime principali che sono il Pelmo vero e proprio, a nord, e il Pelmetto (2.990 m) a sud. Altra caratteristica della montagna si può riscontrare dal versante est dove, essendo in vista l'ampio circo glaciale, appare simile ad un sedile, motivo per cui viene localmente soprannominato el Caregon del Padreterno ("il Trono del Padreterno").

: Monte Civetta
: Rifugio Città di Fiume
: 1918 m

: il monte Civetta è il simbolo del comprensorio della Civetta che lega l'Agordino, la Val Zoldana e la Valfiorentina, comprendendo vari comuni tra i quali Alleghe, Colle Santa Lucia, Forno Di Zoldo, San Tomaso Agordino, Selva Di Cadore e Zoldo Alto alle porte del Parco delle Dolomiti Bellunesi. Il monte si erge per 3.218 m s.l.m. nella provincia di Belluno costituendo uno dei gruppi dolomitici di maggiore arditezza nel nord est. Sul versante settentrionale espone la famosa ed impressionante "parete delle pareti", alta circa 1000 metri e lunga 4 km sulla quale scorrono diversi itinerari e vie.

: Marmolada
: Rifugio Città di Fiume
: 1918 m

: la Marmolada è un gruppo montuoso delle Alpi che raggiunge la quota massima nella Punta Penia (3.343 m). La Val Pettorina la delimita ad oriente e la Val di Fassa ad occidente. Viene considerata comunemente il gruppo più alto delle Dolomiti oltre che del Veneto, sebbene a rigore non sia composta da dolomia (come le Dolomiti vere e proprie) bensì per lo più da calcari grigi molto compatti derivati da scogliere coralline (calcare della Marmolada), con inserti di materiale vulcanico.

: Tofana di Rosez e gruppo di Fanes
: Rifugio Lagazuoi
: 2752 m

:

: Cinque Torri - Averau - Nuvolau
: Rifugio Lagazuoi
: 2752 m

: l'area che si sviluppa fra Passo Falzarego e Passo Giau, è una delle più suggestive delle Dolomiti. Situata nel comprensorio del Parco delle Dolomiti d'Ampezzo offre numerose attrattive: ambiente incontaminato, palestre di roccia, itinerari escursionistici e per mountain bike, musei della Grande Guerra. Numerosi i rifugi nella zona: Scoiattoli, 5 Torri, Averau e Nuvolau. In primo piano sulla sinistra si notano le cinque torri mentre sullo sfondo svettano le cime del Pelmo e una parte del comprensorio del Civetta.

: Marmolada
: Rifugio Lagazuoi
: 2752 m

:

: Rifugio Carestiato e Moiazza
: Rifugio Carestiato
: 1834 m

: Il rifugio Carestiato si trova ai piedi della Moiazza fra la vallata zoldana e l'Agordino. Tappa dell'alta via numero 1, si offre anche come base di partenza per itinerari alpinistici, ferrate e via di arrampicata nel gruppo della Moiazza e del Civetta.

: Monte Agner e Vette Feltrine
: Rifugio Carestiato
: 1834 m

: Sulla destra dell'inquadratura si vede il gruppo dell'Agnèr che culmina a 2872 metri con l'ononimo monte. Sulla sinistra si spazia sulle vette Feltrine fino al Monte Pavione.

: Lastoi de Formin e Forcella Giau
: Malga Giau
: 2015 m

: I Lastoi de Formin sono un massiccio montuoso dolomitico facente parte del gruppo Croda da Lago - Cernera e posto al confine tra Cadore e Ampezzo